Blog

La rubrica del Professor Sandro Rossetti: NOVITA’ IN MEDICINA RIGENERATIVA

 

Il paziente chiede

  Sono Nicola; ho 50 anni e purtroppo ho una lesione di II grado del condilo femorale interno del ginocchio destro che mi sta procurando fastidi sempre più evidenti. Vorrei continuare a fare sport ma i disturbi sono sempre più frequenti, come sforzo il ginocchio mi si gonfia. Sono stato visitato da tanti ortopedici. C’è chi mi consiglia il P.R.P. e chi mi consiglia le cellule mesenchimali in artroscopia o a cielo aperto. Non so cosa decidere. Mi può aiutare?  

Il Professore Risponde:

Il nostro paziente è affetto da una patologia che al limite tra p.r.p. e cellule mesenchimali. Si tratta di un paziente sufficientemente giovane con una patologia di II grado che può avvalersi di ambedue i trattamenti. Possiamo dire che il concentrato piastrinico ha un obiettivo rivolto verso la risoluzione del dolore e della infiammazione. Le cellule mesenchimali hanno L’obiettivo della rigenerazione cellulare. Si può pertanto dire che ambedue i trattamenti hanno una loro indicazione. Ambedue possono dare un miglioramento sintomatico e della struttura cellulare.