Blog

La rubrica del Professor Sandro Rossetti: LESIONI CONDRALI COLLO PIEDE

LESIONI CONDRALI COLLO PIEDE

 

La rubrica del Professor Sandro Rossetti: Lesioni Condrali Collo Piede

 

La domanda del paziente:

Mi chiamo Mauro e sono uno sportivo che ha dovuto rinunciare a gran parte dell’attività sportiva a cui era abituato.

Alcuni anni fa mi fratturai il malleolo però pare che fu trascurato e non operato.

Da allora cominciai a soffrire di dolori progressivamente crescenti al collo del piede.

La Risonanza Magnetica evidenziò lesione osteocondrale di 3 grado.

Quale trattamento posso intraprendere per trattare questa lesione che purtroppo mi fa claudicare?

 

La risposta del professore:

Questa è una lesione complessa e di difficile soluzione.
Comunque la medicina rigenerativa ci è venuta incontro.
La lesione va riparata a seconda della profondità della stessa.
I danni più superficiali vanno trattati per via artroscopica con una toilette e uno shaving artroscopico che può dare ottimi risultati.
Le lesioni di 2° grado possono essere trattate con perforazioni artroscopiche che stimolano la rigenerazione cellulare….
Le lesioni di 3°e 4° grado hanno bisogno di toilette artroscopica e impianto di cellule mesenchimali prelevate, o dal grasso sottocutaneo o dalla cresta iliaca, e posizionati nell’area sofferente con un patch di acido ialuronico a tutelare l’impianto. Queste sono tecniche moderne che danno in genere buono risultati.